Mangiare Matera

Il marchio MANGIARE MATERA vuole portare, sulle nostre tavole e nelle nostre cucine, il meglio della produzione agroalimentare lucana. Ogni prodotto è selezionato con cura, seguito dal campo sino alla tavola, per farci riscoprire i sapori genuini di un tempo.

Gnocchetti di Semola rimacinata e Grano duro

Gli gnocchetti di semola, di Rosaria Orrù
gnocchetti5

150 g di semola rimacinata
150g di farina di grano duro
2 cucchiai d’olio evo
acqua qb
due pizzichi di sale

In una ciotola mescolare le due farine e fare una fontana
Introdurre l’olio, il sale e un pochino d’acqua
Impastare e aggiungere acqua fino ad ottenere un panetto liscio e non troppo morbido. Completare l’impasto su una spianatoia.
Far riposare, coperto, per una mezz’ora

impasto gnocchetti

Dopo mezz’ora, prelevare la quantità necessaria di impasto necessario a formare un salsicciotto di circa un centimetro di diametro.
Con un coltello tagliare tanti piccoli gnocchetti larghi circa 1 centimetro.
Prendere uno gnocchetto porlo sul palmo della mano dal lato del taglio. Con il pollice imprimere una certa pressione e trascinare lo gnocchetto verso il bordo del palmo.

Gnocchetti
Questi gnocchetti starebbero bene con un bellissimo e buonissimo ragù, ma ho preferito un altro tipo di condimento. Niente di complicato, mi piacciono le cotture veloci

1 carciofio
100 g salsiccia
olio
sale
pepe 
aglio
timo limonino

Pulire il carciofo e tagliarlo a fettine. Mettere a bagno in acqua acidula.
In una padella con dell’olio, saltare i carciofi con uno spicchietto d’aglio, un rametto di timo limonino.
Salare e pepare. A fine cottura eliminare l’aglio e il timo.
Far raffreddare e poi tritare molto grossolanamente.

Nel frattempo, nella stessa padella rosolare la salsiccia privata del budello e sbriciolata.

Unire i carciofi alla salsiccia.

Cuocere gli gnocchetti in acqua bollente salata. A fine cottura saltarli in padella con il condimento aggiungendo un altro filo di olio se necessario. Servire, magari grattugiando del parmigiano grattugiato o del pecorino.

Annunci

Informazioni su Teresa De Masi

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 novembre 2013 da in Concorso, Pasta fatta in casa, Primi piatti, Ricette con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: