Mangiare Matera

Il marchio MANGIARE MATERA vuole portare, sulle nostre tavole e nelle nostre cucine, il meglio della produzione agroalimentare lucana. Ogni prodotto è selezionato con cura, seguito dal campo sino alla tavola, per farci riscoprire i sapori genuini di un tempo.

Mediterrean Pull apart bread

Un pane particolarissimo, proposto da Teresa.

10913535956_02758b7201_z

Ingredienti per uno stampo da plumcake:
200 gr di farina 0
150 gr di semola di grano duro Senatore Cappelli
20 gr di farina di grano arso
250 ml di latte
5 gr di malto d’orzo
5 gr di sale
7 gr di lievito di birra
acciughe sott’olio
pepercino in polvere
origano secco

Procedimento: 

Fate sciogliere il lievito e il malto nel latte a temperatura ambiente. Unite una parte di farina, tenendo da parte la farina di grano arso e iniziate a impastare. Quando la farina sarà completamente idratata, unite il sale e amalgamate. Quindi unite la restante farina e impastate.
Staccate metà dell’impasto e tenetelo da parte.
Fate incordare l’impasto rimasto in macchina e, quando incordato, formate una palla e mettete a lievitare.
Intanto prendete l’altra metà dell’impasto e unitevi la farina di grano arso, sciolta in un cucchiaio di acqua e fate incordare anche questo secondo impasto. Mettete a lievitare.
Quando l’impasto si sarà gonfiato e, premendo con un dito, tornerà su lentamente, riprendete gli impasti e stendeteli in 2 rettangoli stretti e lunghi. Considerate che la larghezza deve essere appena più stretta di uno stampo da plumcake. Tagliate le due stringhe di impasto a metà e cospargete l’impasto di peperoncino in polvere. Alternando i 2 colori, disponete su 2 stringhe delle acciughe sgocciolate e, sulle altre 2 cospargete con origano secco.
A questo punto posizionate una striscia sopra l’altra, alternando uno strato di acciughe e uno strato di origano. Chiudete con una stringa con solo origano.
Tagliate il panetto ottenuto in 3 parti – o anche 4 a seconda dell’altezza dello stampo in cui andrete a cuocerlo.
Spennellate di olio uno stampo da plum cake (per me 2 stampi più piccoli)e disponetevi i cubotti ottenuti uno accanto all’altro, in modo che lo stampo risulti riempito da tante strisce di impasto.
Disponete i quadrotti considerando anche l’alternanza dei colori e degli strati tra grano arso e alice.
Fate cuocere in forno caldo a 200° per i primi 5 minuti, poi a 180° per altri 25 minuti circa.
Sfornare e servire tiepido.

Ottimo servito durante un aperitivo o per un antipasto sfizioso.

Annunci

Informazioni su Teresa De Masi

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 novembre 2013 da in Concorso, Lievitati, Ricette con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: