Mangiare Matera

Il marchio MANGIARE MATERA vuole portare, sulle nostre tavole e nelle nostre cucine, il meglio della produzione agroalimentare lucana. Ogni prodotto è selezionato con cura, seguito dal campo sino alla tavola, per farci riscoprire i sapori genuini di un tempo.

Tagliatelle di semola di grano duro e castagne

L’ultima ricetta di Francesca

Ingredienti per le tagliatelle per   2 persone:
140 gr (+20 gr per stendere la pasta) di semola di grano duro Senatore Cappelli
60 gr farina di castagne
100 ml circa di acqua tiepida

Ingredienti per il sugo
70 gr di speck a listarelle
450 gr di zucca pulita
200 gr di finferli trifolati (olio, aglio, prezzemolo)
parmigiano qb
cipolla bianca qb
sale
pepe
vino bianco qb
2 foglie di alloro

Per cominciare ho tagliato la zucca a fettine sottili e l’ho messa in una casseruola con cipolla, sale, pepe e due foglie di alloro. L’ho fatta andare piano, aggiungendo prima il vino bianco e poi acqua poco alla volta.
Intanto ho preparato le tagliatelle: ho unito e setacciato le farine e ho aggiunto l’acqua, formando un impasto morbido. Aiutandomi con un po’ di semola l’ho steso in due sfoglie, da cui a coltello ho ricavato le tagliatelle.
Spolverizzate con la semola, le ho lasciate riposare ben sparse sul piano di legno.
Intanto ho fatto arrostire lo speck in una padella , per dare un tocco croccante.
Ho tolto dal fuoco la zucca, l’ho regolata di sale e pepe, ho aggiunto il parmigiano e l’ho frullata. La consistenza deve essere morbida e cremosa, quindi se necessario aggiungete qualche cucchiaio di acqua.
Unite alla zucca anche lo speck arrostito, tenendone da parte un pochino se volete poi guarnire il piatto.
Ma veniamo ai finferli….
Come sempre, anche quest’estate mi sono concessa qualche giorno in montagna per andare a funghi. Il che mi ha permesso di avere in freezer una discreta quantità di finferli, cucinati appena raccolti, trifolati e subito congelati. Pronti per ogni evenienza. E quale migliore occasione di questa?!
Detto ciò quindi, io ho ovviamente solo dovuto farli scongelare e aggiungerli alla crema di zucca; nel caso li aveste freschi, basta scottarli in padella con olio, aglio, sale e prezzemolo.
Ho poi messo a bollire l’acqua, l’ho salata e ci ho tuffato le nostre belle tagliatelle. Cuociono piuttosto velocemente, in 5-10 min. Assaggiatele per avere la consistenza che preferite.
Scolatele e buttatele nella pentola con il sugo che avrete intanto rimesso sul fuoco.
Impiattate, un filo d’olio, una bella macinata di pepe e qualche listarella di speck arrostito.
Fatto.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 novembre 2013 da in Concorso, Pasta fatta in casa, Primi piatti, Ricette con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: