Mangiare Matera

Il marchio MANGIARE MATERA vuole portare, sulle nostre tavole e nelle nostre cucine, il meglio della produzione agroalimentare lucana. Ogni prodotto è selezionato con cura, seguito dal campo sino alla tavola, per farci riscoprire i sapori genuini di un tempo.

Un “pranzo di affari” molto meridionale!

Capita spesso di trovarsi a fare i conti, in questi ultimi mesi, con un settore, quello agricolo, sempre più spesso carente per colpe non proprie.

Purtroppo troppo sole, troppa acqua, gelo, instabilità meteorologica, hanno causato un vero e proprio collasso delle produzioni tipiche locali che, “stando sotto il cielo” si sono sempre affidate al volere divino ed alla caparbietà degli agricoltori!

Diventa difficile, per chi lavora nel settore, avere scorte adeguate e programmare, con giusto anticipo, le esigenze di ristoratori ed operatori commerciali sempre più attenti ed esigenti.

Capita così che, in un fine settimana di gennaio 2015, giusto per iniziare bene l’anno (!) arrivi una telefonata dal profondo nord per una fornitura di peperoni cruschi…..

Apriti cielo!!!!!

Il mio fornitore abituale, materano di grandi capacità, ha esaurito le proprie scorte e, con cortese ironia, mi rimanda alla fine di luglio: praticamente servirebbe la biblica pazienza di Giobbe…. Io ce l’ho, ma il mio cliente un pò meno!

Ecco allora che, avendo al primo posto l’attenzione alla nostra clientela, ho deciso di farmi una passeggiata a Senise (cosa volete che siano circa 250km tutti d’un fiato fra andata e ritorno pur di accontentare un amico!).

Senise, piccolo paese di circa 8.000 anime, in provincia di Potenza, è la patria del peperone crusco ed io non potevo cascare meglio.

Quello però che ha rappresentato il non plus ultra della giornata è stato il “pranzo di lavoro.

Dalle nostre parti difficilmente si va al ristorante, seppure di ristoranti da visitare ce ne siano diversi….

Da noi si sta in casa!

Ecco così che la moglie del mio amico Egidio, grande produttore di peperoni cruschi, ha preparato un pranzetto con i fiocchi: antipasti rigorosamente composti da salumi locali e da un rotolo di altticini, prosciutto e rucola raccolta a mano, uno stupendo primo di orecchiette fatte in casa con sugo di carne, a preannunciare il (primo) secondo a base di carni miste in sugo (vitello e maiale che si scioglievano in bocca) ed il secondo secondo (per non farci mancare nulla) con cotoletta di vitello e insalata di finocchi del luogo! Tralascio i dolci, ma giusto per non dare riferimenti sui livelli di trigliceridi e colesterolo al mio medico……

Ovviamente ad un pranzo di lavoro così “speciale” non poteva che corrispondere un accordo commerciale speciale: si preannunciano buone nuove per i nostri clienti!

In foto potete vedere tutte le “serte di peperonoi cruschi” che mi sono dovuto portare dietro: quasi venticinque chili di bontà rossa!

cruschi

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 gennaio 2015 da in Mangiare a Matera con tag , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: