Mangiare Matera

Il marchio MANGIARE MATERA vuole portare, sulle nostre tavole e nelle nostre cucine, il meglio della produzione agroalimentare lucana. Ogni prodotto è selezionato con cura, seguito dal campo sino alla tavola, per farci riscoprire i sapori genuini di un tempo.

La focaccia di cipolle

Focaccia alle cipolle

La ricetta di Giulia

Tipo di ricetta: pane
Cucina: Italiana
Porzioni: 6
Avrai bisogno di…
  • Per la pasta di pane:
  • 500 g di farina di semola rimacinata di grano duro Cappelli
  • 200 g di lievito madre
  • 250 g + 20 g di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di miele
  • Sale
Per il ripieno di cipolle
  • 1 kg di cipolle dorate
  • 5 filetti di acciuga sottolio
  • 1 tazza di passata di pomodoro
  • Sale
  • Origano secco
Come si fa…
  1. Il giorno prima. Sciogli il lievito madre in 250 g di acqua tiepida, unisci la farina di semola rimacinata e impasta per 5 minuti, poi aggiungi un pizzico abbondante di sale e il miele e continuare ad impastare fino a che non otterrai un impasto omogeneo ed elastico. Se occorre puoi aggiungere ancora un po’ d’acqua. circa 20 g.
  2. Forma una pagnotta e metti l’impasto in una ciotola, coprila con un canovaccio e lasciala lievitare fino al raddoppio in un luogo tiepido (con pasta madre serviranno circa 7-8 ore). Io l’ho messa all’interno del forno.
  3. Prepara anche le cipolle. Affettale sottili – un robot da cucina ti salverà tante lacrime – e stufale al minimo con olio extravergine di oliva, acciughe e sale per circa mezzora, girandole spesso perché non si attacchino. Dopo mezz’ora aggiungi una tazza di passata di pomodoro e un bel pizzico generoso di origano e lasciale cuocere, sempre al minimo, per un’altra mezzora. Diventeranno morbide e dolci. Lasciale raffreddare completamente.
  4. Il giorno successivo. Stendi l’impasto aiutandoti con un po’ di farina in un rettangolo, ricoprilo di cipolle stufate e arrotolalo su se stesso, po con molta delicatezza trasferiscilo su una teglia foderata di carta da forno e chiudilo per formare un cerchio. Lascialo lievitare di nuovo per un’ora.
  5. Scalda il forno a 250°C e inforna la focaccia di cipolle. Cuocila per 20 minuti a 250°C e poi abbassa per gli ultimi dieci minuti a 220°C. Alla fine dovresti avere una bella crosta dorata.
  6. Mangiala calda o tiepida, oppure se avanza – non credo – puoi sempre riscaldarla prima di servirla.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 novembre 2013 da in Concorso, Lievitati, Ricette con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: