Mangiare Matera

Il marchio MANGIARE MATERA vuole portare, sulle nostre tavole e nelle nostre cucine, il meglio della produzione agroalimentare lucana. Ogni prodotto è selezionato con cura, seguito dal campo sino alla tavola, per farci riscoprire i sapori genuini di un tempo.

Passatelli di pane di Matera e Moliterno con zuppa di cime di rapa

Ancora una ricetta di Gabriele.

Ingredienti x 4:

  • Pane di Matera I.G.P. raffermo (solo mollica) g. 120
  • Canestrato di Moliterno I.G.P. g. 60
  • Parmigiano reggiano g. 60
  • Semola senatore cappelli g. 30
  • Uova medie n 3
  • Cime di rapa g. 1000
  • Aglio
  • Peperoncino fresco
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale e pepe

Preparazione:
Pulite le cime di rapa e sbollentatele per 6 minuti in 3 litri circa di acqua salata
Scolatele lasciando la pentola con l’acqua di cottura sul fuoco e ponetele in uno scolapasta affinché scolino l’acqua in eccesso.

Mentre le cime scolano preparati i passatelli.
Grattugiate il pane di Matera raffermo e i due formaggi, miscelate il tutto in una ciotola insieme a metà della semola, unitevi un pizzico di sale e di pepe
Aggiungete le uova appena sbattuta e lavorate bene il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo e piuttosto sodo, eventualmente aggiungete ulteriore semola se dovesse essere troppo asciutto.
Con l’apposito utensile preparate i passatelli.
Gettate i passatelli nell’acqua di cottura delle cime di rapa, appena vengono a galla spegnete il fuoco e coprite lasciandoli riposare così per 10 minuti.

Mentre i passatelli completano il riposo ripassate in padella le cime di rapa per 5 minuti con 2 cucchiai di olio, aglio e peperoncino fresco a piacere.
Scartate agli e peperoncino, trasferite le cime di rapa saltata in un recipiente adatto per frullarle con il frullatore a immersione.
Frullatele per un paio di minuti aggiungendo 2 cucchiai di olio e la loro acqua di cottura per ottenere una zuppa fluida ma ancora piuttosto densa. Regolate si sale.

Disponete la zuppa in delle ciotoline individuali, scolate i passatelli e divideteli in parti uguali nelle ciotoline, aggiungete un giro di olio a crudo e servite.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21 novembre 2013 da in Concorso, Primi piatti, Ricette con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: